Fortaleza - Ceará (CE)

Terra da Luz  (la terra della luce),  dove il sole splende 365 giorni all'anno,  nel Brasile è conosciuta con la denominazione di "capital da alegría.

Il Brasile

brazile bandiera

brasao

Il Brasile (nome ufficiale in portoghese República Federativa do Brasil, Repubblica Federale del Brasile) è una repubblica federale dell'America meridionale. Confina a nord con la Colombia, il Venezuela, la Guyana, il Suriname e la Guyana francese (Francia), a sud con l'Uruguay e ad ovest con l'Argentina, il Paraguay, la Bolivia e il Perù. Ad est si affaccia sull'oceano Atlantico.

geografia1

"Pau brasil" è il nome popolare portoghese della Caesalpinia echinata, un albero della famiglia delle Fabaceae nativo della foresta vergine (Mata Atlântica) che ricopriva completamente le regioni litoranee del Brasile. Il nome “pau brasil” significa, letteralmente, “albero brasil”. La parola brasil potrebbe derivare dal colore rosso brace (brasa in portoghese) della resina del legno di questo albero.
Ma esistono molte altre etimologie alternative della parola brasil, cosicché non è possibile essere conclusivi al riguardo dell'origine del nome pau brasil. Il nome Brasile deriverebbe comunque da quello della pianta.
Il Brasile è una repubblica suddivisa in 26 stati e nel distretto federale di Brasilia. La città più popolosa è São Paulo (9.626.880 abitanti nel 1991), un importante centro industriale situato nella regione del Sud Est.
Altre città importanti sono Rio de Janeiro (5.473.346 abitanti nel 1991), capitale del paese prima di Brasilia, metropoli costiera e principale città portuale; al sud, Porto Alegre, la capitale dello stato del Rio Grande do Sul; Curitiba, capitale dello Stato di Paranà, e nello Stato di Santa Catarina, Florianopolis, che ne è la capitale, Joinville, Blumenau, e Criciúma.
Le città brasiliane si svilupparono rapidamente negli anni Ottanta e Novanta in seguito a un elevato tasso di natalità e all'affluenza di molta parte della popolazione del paese, che raggiunse i distretti urbani in cerca di lavoro.
Tutte le città brasiliane presentano una caratteristica architettonica comune: la ricerca dell'altezza. Sono infatti numerosi i grattacieli stile nordamericano, presenti in ogni città brasiliana.

Nome in lingua originale Forma di governo Capitale Superficie in km quadrati Popolazione Densità Popolazione per Lingue parlate Moneta
Republica Federativa do Brasil Repubblica federale Brasilia 8.514.876 186.560.000 Km2 22 Portoghese (ufficiale), Inglese, Tedesco, Italiano, Dialetti Indios Real brasiliano

 

fasciabrasil

Alcune Notizie

Il Clima La Religione Etnia Economia
cristo1
  Il Brasile, possiede un clima assai vario.
Il 92% del territorio è localizzato tra la linea dell’Equatore e il Tropico del Capricorno, caratterizzando il clima prevalentemente tropicale, con la presenza però di fasce equatoriali e sub-tropicali (zone temperate), distribuite nel resto del territorio. Le stagioni sono opposte a quelle dell’emisfero nord del mondo e la media annuale delle temperature è di circa 28°C al nord e 20°C al sud. Esistono zone, nel sud del Paese, in cui le temperature arrivano sotto lo zero, con gelate e neve.
    La religione predominante è quella cattolica (73,6%), seguito dal protestantesimo (15,4%), dagli ortodossi, dal buddhismo, dall'ebraismo e dall'islam. Si deve notare tuttavia il significativo affermarsi delle confessioni protestanti, che fino a qualche decennio fa erano molto rare e raccoglievano un numero esiguo di fedeli, oggi si è notevolmente diffuso l'Avventismo con la presenza di diverse Chiese Evangeliche quali: Avventisti del 7° giorno, Pentecostali, movimento di risveglio dello Spirito Santo e dei testimoni di Geova.     Il Brasile ha una società multietnica.
La popolazione Brasiliana è principalmente, discendente degli Indios (alcune di queste tribù si trovano nell'Amazzonia), coloni portoghesi, invasori Olandesi, schiavi africani fuggittivi dell'Africa e di diversi gruppi di immigrati, che sono arrivati nel Brasile soprattutto tra il 1820 e il 1970.
Gli immigrati erano principalmente italiani sopratutto trentini e veneti che occuparono gli stati del sud del Brasile, portoghesi, ma anche tedeschi, olandesi, polonesi, spagnoli, giapponesi e siriani-libanesi
    Il Brasile, con un prodotto Interno Lordo di 1.900 trilione $, occupa il 6 posto nella classifica mondiale. L'industria si è sviluppata dalla 2° metà del XX secolo.
La sua crescita è stata rapida, e le produzioni si sono diversificate. Sostenuta anche da capitali stranieri presenti in San Paolo e Belo Horizonte, con prevalenza dei settori metallurgici, chimico, tessile, alimentare e meccanico (automobili, aerospazio) ed elettronico (radiotecnica, microelettronica).
Dal 2006 l'economia ha ripreso a crescere con un vigore del 7-8%).
 

Italia - Brasile

Italia brasile2
italia brasile4
italia brasile